www.bibliotecaventiquattromaggio.it

BIBLIOTECA VENTIQUATTO MAGGIO

Cerca

Vai ai contenuti

Apertura - I temi del mese, dell'anno, del decennio...

IN PRIMO PIANO

APERTURA - LAVORO, GUERRA, TERRORISMO, CENSURA, "MOVIMENTIi", UNITA' D'ITALIA, SCONTRI DI RELIGIONE...

05 GENNAIO 2011 - Le condizioni sociali nelle quali si svolge la nostra vita quotidiana peggiorano ogni giorno di più sotto i nostri occhi. Possiamo scegliere di far finta di non accorgercene, e continuare tranquillamente a leggere i nostri libri e guardare i nostri film (magari facendo un abbonamento alle pay-tv, visto che nelle televisioni in chiaro trasmettono ormai solo telefilm). Invece, decidiamo di assumere le parti di coloro che scrivono e raccontano le storie "vere" della vita, anche della nostra. Il mondo del lavoro è ormai diventato un inferno per chiunque non abbia la fortuna di alcun privilegio. Fare da sé ripaga l'orgoglio, ma rimane l'ingiustizia, ed è dura. Per questo proponiamo come libro del mese - nel ventennale della sua pubblicazione - un titolo di Gregory Mcdonald, Il coraggioso. Peggiorano la percezione di noi stessi e del nostro mondo molte delle scelte politiche compiute e le conseguenze di eventi storici drammatici. Siamo nel 2011, a dieci anni dall'attentato alle Twin Towers. Quell'evento ha bloccato la speranza, inchiodandoci ad un'atmosfera di lutto che persiste ancora. Negli anni precedenti molto si era discusso di globalizzazione di anti-globalizzazione. Si erano affermati i "movimenti", il Social Forum e, nel luglio del 2001, si erano materializzate drammaticamente al G8 di Genova le proteste contro il govero del mondo. Dopo l'11 settembre, la guerra ha travolto intere regioni, e Ridley Scott, in Black Hawk Down, ci mostra il vero volto degli scontri in quei luoghi dove le nostre milizie compiono missioni di pace. Antonio Socci, invece, ci descrive l'intolleranza anticristiana, in un reportage giornalistico, I nuovi perseguitati (2002), che possiamo rileggere pensando alla recente strage di cristiani copti avvenuta in Egitto. L'intolleranza può anche essere verso l'informazione. Il Ministero della Propaganda Cinese ha vietato ufficialmente l'uso - sulla stampa - dell'espressione "società civile". Uno degli innumerevoli casi della nuova ondata di censura che percuote in questi mesi il globo. Infine una buona notizia. In Italia è scoccata l'ora della celebrazione della nostra unità nazionale. Non sappiamo in quanti ci credano ancora, all'Italia. Da parte nostra siamo con chi pensa che Italia e "unità" significhino ancora qualcosa. (SD)









HOME PAGE | IN PRIMO PIANO | IN VETRINA | CATALOGO | SERVIZI | ATTIVITA' | INFO | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu
script type="text/javascript"> var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-19536673-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })();