www.bibliotecaventiquattromaggio.it

BIBLIOTECA VENTIQUATTO MAGGIO

Cerca

Vai ai contenuti

Nuovi arrivi - Luglio 2011

IN VETRINA

DOMINGOS BOMTEMPO, "S. IL NOBEL PRIVATO" (CAVALLO DI FERRO, 2011)

S. è uno scrittore portoghese, vive la sua vecchiaia su una ventosa isola spagnola ed è l'unico premio Nobel per la Letteratura del suo Paese. Sull'isola, aspettando il ritorno della giovanissima moglie, che lo ha lasciato solo per andarsene a una delle solite feste licenziose, S. ripercorre in una notte le tappe della sua vita, nella quale il Nobel fa da trofeo e riscatto di ogni sofferenza. Compiaciuto e un pò crudele, racconterà i retroscena della vittoria del suo indimenticabile premio, lanciandosi persino, qua e là, nel pettegolezzo letterario. Ce l'ha con il suo antagonista di sempre, quello che per lui rimarrà "il secondo scrittore portoghese", ma ce n'è anche per molti altri, e senza nessun riguardo, proprio senza freni. Scritto da un anonimo - Domingos Bomtempo è infatti uno pseudonimo - S. Il nobel privato è un divertissement dedicato agli amanti del premio Nobel. S. è infatti il sardonico protagonista di una storia davvero spiazzante, popolata dai personaggi dei suoi romanzi, trasferitisi dalla sua penna nel mondo reale. Una lettura straordinaria per chi apprezza la letteratura che trasuda non solo intelligenza ma anche vigore.


SHANE PEACOCK, "L'OCCHIO DEL CORVO" (FELTRINELLI, 2011)

Scritto da Shane Peacock, scrittore e giornalista canadese, il libro racconta la prima avventura di Sherlock Holmes.
È una notte di primavera del
1867, a Londra. Una nebbia giallastra avvolge la città. In un vicolo buio viene uccisa una giovane donna: unico testimone, un corvo. Il giorno dopo un ragazzo legge del crimine sul giornale e subito sente il bisogno di saperne di più. Il suo nome è Sherlock Holmes. Figlio di un intellettuale ebreo e di una nobildonna inglese, che per questo matrimonio è stata ripudiata dalla famiglia, il ragazzo è brillante, dotato di una straordinaria capacità di osservazione, ma insofferente al ruolo che la vita gli ha imposto. Sherlock si appassiona al caso e intuisce che il colpevole individuato dalla polizia è solo un capro espiatorio. Ma lui stesso viene considerato un sospetto da parte degli investigatori, che lo trovano troppe volte sulla scena del crimine. Nella disperata ricerca di giustizia, il ragazzo prosegue la sua indagine indizio dopo indizio, finché non riesce a "vedere" il delitto con gli occhi del corvo che vi ha assistito. La soluzione del caso, però, sarà pagata a caro prezzo.
Una storia nella quale ci sono tutti gli elementi che ci permettono di capire perché Sherlock Holmes sia diventato
il più grande detective del mondo.


EDDY CATTANEO, "MONDO VIA TERRA" (FELTRINELLI, 2011)

"Questo è il mio diario ed è scritto sulla strada. Parla del tentativo di realizzare un sogno: fare il giro del mondo via terra, senza prendere aerei. Mollo tutto e parto, in solitaria. A contatto con la Natura, senza bucarla dall'alto. Pulito, lento e circolare. Un'avventura d'altri tempi per sentire la terra cambiare sotto i piedi giorno dopo giorno, per attraversare gli oceani a bordo di cargo mercantili, come fantasticavo da piccolo, con acqua e solo acqua ovunque intorno. Uscire, chiudere la porta ed unire il vialetto di casa mia con la via della seta, Karakorum e Himalaya, India, Cina, le risaie del Mekong, i templi buddhisti con le rovine Maya, Macchu Picchu e la Tierra del Fuego, la Panamericana... Perchè si parte? Forse per riempire una mappa vuota, o per perdersi o forse solo per giocare in un prato più grande. Non lo so. So solo che questa volta non mi voglio dare nessun limite. Che bello dirlo, questa volta il limite è il mondo. Almeno ci provo."

Eddy Cattaneo è ingegnere ambientale. È nato a Ciserano e vive tra Recco e Bergamo. Ha compiuto quarant'anni in viaggio.



MARCO DE MARCO, "TERRONISMO" (RIZZOLI, 2011)

L’Unità d’Italia è sempre stato un argomento controverso, anche oggi, nonostante i festeggiamenti per il centocinquantenario. Alla più che ventennale Lega Nord è venuto in tempi recenti ad affiancarsi da sud il revisionismo neoborbonico. Secondo Marco Demarco, le espressioni estreme di questi due fenomeni, il turboleghismo e l’ultrasudismo, sono sì antitetiche, ma nella sostanza identiche, perché entrambe separatiste, rivendicative e condite con un pizzico (più o meno abbondante) di razzismo. Per definirle con un termine unico, l’autore ha coniato una parola nuova: “terronismo”. Rievocando storie passate e recentissime, raccontandoci personaggi sorprendenti e misconosciuti, in questo saggio Demarco ricostruisce la storia dei pregiudizi che ci stanno sovrastando e lancia un appello accorato, nella convinzione che l’Unità d’Italia abbia fatto del bene a tutti, e soprattutto possa continuare a farne in futuro.
Marco Demarco
, giornalista, dirige il “Corriere del Mezzogiorno” che ha fondato nel 1997 insieme con Paolo Mieli. Per oltre vent’anni ha lavorato a “L’Unità”. Nel 2004 ha creato l’Osservatorio sulla camorra e l’illegalità che ha avuto tra i suoi collaboratori Roberto Saviano.


WANGARI MAATHAI, "LA RELIGIONE DELLA TERRA" (SPERLING & KUPFER, 2011)

"Sono le piccole cose che fanno la differenza. La mia piccola cosa è piantare alberi." Con questo semplice gesto Wangari Maathai ha creato il Green Belt Movement, il movimento ecologista che ha ridato respiro al suo Paese (il Kenya) e nuove speranze alla Terra. Abbattere un albero non significa solo rinunciare a una fonte di ossigeno o peggiorare l’effetto serra. Vuol dire fare del male alla Terra che Dio ci ha affidato. Ma, secondo Wangari Maathai, basta poco per rimediare agli errori umani: un piccolo gesto e un piccolo seme possono aiutare a curare la Terra. Amando la Terra amiamo Dio, facendo del bene alla Terra facciamo del bene a noi stessi. Le sue sono parole d'amore e di fede, forti e contagiose.
Con questo libro Wangari Maathai,
premio Nobel per la Pace (2004), offre un nuovo punto di vista sull’ecologia: i valori della difesa dell’ambiente, sostiene, coincidono con i più alti valori spirituali della religione.


FRANCO FICHERA, "LE BELLE TASSE" (EINAUDI, 2011)

Un giorno, al professor Franco Fichera - docente ordinario di diritto tributario presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli - fu chiesto di spiegare le tasse ai bambini. «Io accettai l'invito e chissà perché la prima cosa che mi venne in mente fu quella di distribuire ai bambini dei cioccolatini». Ne sono nati un gioco di ruolo utile ed entusiasmante e questo libro. Le tasse sono in genere viste come un «male», perché consistono in un sacrificio. Dire che sono «belle» crea un po' di sorpresa. Ma perché dire che sono «belle»? Perché reggono la vita in comune, sono alla base della convivenza civile: tutti siamo chiamati a concorrere alle spese pubbliche, e a sostenere la realizzazione di obiettivi che riguardano tutti. E questo è possibile farlo solo con le tasse. Allora, esse sono un sacrificio per il singolo, è vero, ma per soddisfare un interesse collettivo. Nella vita reale, però, il legame a volte si perde. Resta cosí, impropriamente, solo l'idea del sacrificio. È un equivoco che va spiegato.


GIUSEPPE BORTOLUSSI, "TASSATI E MAZZIATI" (SPERLING & KUPFER, 2011)

Tasse, tasse e ancora tasse. Tutti dicono che sono troppe. Ma quasi tutti ignorano che, oltre a quelle visibili, si pagano una quantità incredibile di imposte nascoste: dai fondi pensione, al project financing (con cui "finanziamo" due volte le opere pubbliche), dalle "tasse sulle tasse", come l'Iva sulle accise della benzina, a quelle che cambiano nome (ma non sostanza). Un libro che intende smontare tutti i falsi miti sulla fiscalità in Italia e spiegare le ricadute concrete sulle «tasche» di cittadini e imprese. E affronta in questa chiave i temi più caldi: l'evasione, la reale pressione tributaria, il federalismo fiscale.
Giuseppe Bortolussi è segretario dell’Associazione Artigiani e Piccole Imprese (CGIA) di Mestre, di cui dirige l’Ufficio Studi. Da sempre si batte contro le misure fiscali più penalizzanti per i cittadini e la piccola e media impresa. È stato candidato a governatore del Veneto alle ultime elezioni regionali.












HOME PAGE | IN PRIMO PIANO | IN VETRINA | CATALOGO | SERVIZI | ATTIVITA' | INFO | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu
script type="text/javascript"> var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-19536673-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })();